Home Angolo del Fanciullino A sfondo Religioso L' asinello che portò Gesù
L' asinello che portò Gesù



L'Asinello che portò Gesù



1 - Che avventura per me!

Ho portato Dio!

Ho sentito da lontano:

“Il Signore ne ha bisogno!”

Ed ecco che intorno a me

Tutto il mondo si è agitato.

Le genti si sono messe a cantare:

“Osanna! Osanna!”

E io ho portato Dio.

 

2 -Avevo sentito dire che Dio                                  

Aveva bisogno degli uomini,

ma possibile che avesse veramente                                         3 -E ogni specie di pensiero è sorto in me

bisogno di un asino?                                                             gli stessi che vengono allo spirito umano

E tuttavia , ho sentito proprio bene:                                       quando si sente chiamato dal Signore

“Il Signore ne ha bisogno!”                                              

 

4 -E pensavo:

non è a me che lui si riferisce.

Ci sono tanti altri asini                                                            5 - E mi dicevo: sarà pesante, troppo pesante

Ben più grandi e forti.                                                             questo Dio per un piccolo asino.

E ci sono pure dei cavalli:                                                         Io ho già abbastanza fardelli quotidiani!

che sarebbero certamente più adatti per portare Dio.                  Perchè non mi lascia tranquillo?

 

6 - E mi inquietavo:

d’accordo, sono attaccato !

ma almeno sono all’ombra,

al riparo dai colpi  e dall’essere

preso in giro.                                                                            7 - Ma io avevo inteso: "Il Signore ne ha bisogno!"

Non ho domandato niente.                                                        e avevo capito: "ho bisogno di te!"

Chi è poi questo Signore,                                                           che fare? Cosa dire?

per importunare                                                                        Io mi sono lasciato staccare

chi tenta di vivere nascosto?                                                       e mi sono lasciato condurre. ....

                                                                                              E Lui, il Signore dei Signori,

                                                                                              Si è fatto leggero, dolce e tenero
                                                                                             
                                                                                              al punto che a un certo momento

                                                                                              ho creduto che non ero più io

                                                                                              che portavo Dio, ma lui che portava me.

(Guy Gilbert)

 

 

 


 
© Copyright 2023/2024 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner