Home VeritĂ  di Fede Papa Francesco Dal messaggio di Pasqua 2013 - il deserto
Dal messaggio di Pasqua 2013 - il deserto






 

FIORISCA IL DESERTO DEL NOSTRO CUORE.

 â€śGesĂą è Risorto, c’è la speranza per te, non sei piĂą sotto il dominio del peccato, del male! Ha vinto l’amore, ha vinto la misericordia! Sempre vince la misericordia di Dio!”

 


Is 40,3: "Nel deserto preparate la via del Signore! Raddrizzate nella steppa la strada per il nostro Dio. Ogni valle sia colmata ed ogni montagna e collina siano abbassate, il terreno accidentato diventi piano e quello scosceso una valle”

 Is 35,6 ss: "le acque scaturiranno nel deserto, scorreranno torrenti nella steppa. Il suolo bruciato diventerĂ  una palude e quello arido, sorgenti d’acqua. Vi sarĂ  una strada pura, sarĂ  chiamata Via sacra; nessun impuro vi passerĂ  e gli insensati non vi si aggireranno, nessuna bestia feroce la percorrerĂ , ma vi cammineranno i redenti. Vi ritorneranno i riscattati dal Signore…"

 


“Anche noi, come le donne discepole di Gesù, che andarono al sepolcro e lo trovarono vuoto, possiamo domandarci che senso abbia questo avvenimento (cfr Lc 24,4). Che cosa significa che Gesù è risorto? Significa che l’amore di Dio è più forte del male e della stessa morte; significa che l’amore di Dio può trasformare la nostra vita, far fiorire quelle zone di deserto che ci sono nel nostro cuore. E questo può farlo l’amore di Dio!

Cari fratelli e sorelle, Cristo è morto e risorto una volta per sempre e per tutti, ma la forza della Risurrezione, questo passaggio dalla schiavitù del male alla libertà del bene, deve attuarsi in ogni tempo, negli spazi concreti della nostra esistenza, nella nostra vita di ogni giorno. Quanti deserti oggi, l’essere umano, deve attraversare e soprattutto il deserto che c’è dentro di lui quando manca l’amore di Dio e per il prossimo, quando non si è consapevoli di essere custodi di tutto quello che il Signore ci ha dato e ci dona. La grazia di Dio può ridare vita alle ossa inaridite.

Allora, ecco l’invito che rivolgo a tutti: accogliamo la grazia della Risurrezione di Cristo! Lasciamoci rinnovare dalla misericordia di Dio, lasciamoci amare da Gesù, lasciamo che la potenza del suo amore trasformi anche la nostra vita; e diventiamo strumenti di questa misericordia, canali attraverso i quali Dio possa irrigare la terra, custodire tutto il creato e far fiorire la giustizia e la pace.”

(dal messaggio della Domenica di Pasqua 2013- Papa Francesco I)

 

 

 
© Copyright 2023/2024 - EssereCristiani.com - Tutti i diritti riservati
Realizzazione CMS

Banner